Home » Attività fisica » Attenzione alle situazioni che favoriscono le cadute degli anziani

Attenzione alle situazioni che favoriscono le cadute degli anziani

Le cadute sono la principale causa di morte, di lesioni e di ricoveri nella popolazione anziana. Statisticamente, ogni anno, circa un anziano su tre rischia di cadere. Secondo una stima effettuata nel 2002, in Italia il 28,6% delle persone con più di 65 anni cade nell’arco di 12 mesi. Di questi, il 43% cade più di una volta. Il 60% delle cadute avvengono in casa. Studi condotti nel 2012 affermano che più di 600.000 italiani con più di 70 anni sono trattati ogni anno in un pronto soccorso per differenti lesioni provocate da cadute.

Esistono differenti fattori che spiegano perché gli anziani cadano più frequentemente rispetto alle persone giovani:

La mancanza di attività fisica

La ridotta tendenza a fare un’attività fisica regolare si traduce in uno scarso tono muscolare, in una riduzione della massa ossea, nella perdita di equilibrio e in una ridotta flessibilità. È importante rafforzare il tono muscolare degli arti inferiori con l’aiuto di un fisioterapista. Questo permette un miglioramento dell’equilibrio.

Alterazioni della vista

Misura la vistaIn genere le alterazioni della vista sono causate da malattie dovute all’età. Una persona anziana deve essere controllata regolarmente da un oculista perché anche un piccolo peggioramento della vista può influenzare l’equilibrio e la stabilità. Controllare che l’anziano indossi un paio di occhiali, con lenti pulite e montature non rovinate. In caso di un paio di occhiali nuovi verificare che l’anziano si abitui al suo utilizzo. In caso di uso di occhiali da lettura o multifocali, abituarsi a toglierli quando si assume la posizione eretta.

 

Farmaci

I farmaci sedativi, gli antidepressivi e gli antipsicotici, in particolare se associati ad altri farmaci necessari per le differenti patologie di cui spesso è affetto un anziano, comportano un notevole aumento del rischio di cadute. È importante conoscere gli effetti collaterali dei farmaci che possono influire sull’equilibrio, causare vertigini, confusione o sonnolenza. Nel corso della visita con il medico portare sempre l’elenco di tutti i farmaci che il paziente prende, comprese le vitamine e i prodotti a base di erbe.

Malattie

Alcune condizioni di salute come il morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer e l’artrite possono provocare debolezza degli arti, minore capacità di presa, disturbi dell’equilibrio e deterioramento cognitivo. Alcune persone anziane possono avere una pressione del sangue normale da sdraiati o seduti, con forti abbassamenti nella posizione eretta. Ricordarsi di misurare la pressione anche in quest’ultima posizione. In caso di sbalzi indicativi, valutare il tipo di farmaci che prende, consigliarli di bere più liquidi, di sollevarsi lentamente e può essere utile anche indossare calze speciali.

Interventi chirurgici pregressi

La protesi dell’anca e altri interventi chirurgici possono rendere una persona anziana più debole, meno sicura. Inoltre la presenza di dolore e la difficoltà nel deambulare possono rendere molto fragile il paziente.

Fattori ambientali pericolosi

Una notevole percentuale delle cadute nelle persone anziane è dovuta a situazioni rischiose presenti nell’ambiente domestico. I principali fattori sono: scarsa illuminazione, ostacoli sul pavimento come tappeti o fili e cavi pendenti, assenza di dispositivi o ausili di sicurezza.

Uso di calzature sicure

Scarpe comode

Per mantenere un buon equilibrio i nostri piedi hanno bisogno di mantenere un buon contatto con il suolo e le calzature devono essere comode. Si consiglia per le persone anziane scarpe con tacco basse e comode, in altre parole non devono lasciare segni sulla pelle quando si levano sia le scarpe sia le calze. Utilizzare scarpe con suole antiscivolo poiché una suola liscia può favorire la caduta dell’anziano.

Tuttavia le cadute possono essere prevenute in molte situazioni, per esempio rendendo la casa più sicura

corrimano

e rivedendo con attenzione i numerosi farmaci prescritti.

Leggi anche

yoga aprile

Lo yoga e la riduzione degli effetti collaterali della radioterapia

La pratica dello yoga può migliorare gli effetti collaterali della radioterapia contro il cancro della ...

Commenta